libri gialli consigli di lettura

I consigli del mese: Libri gialli

Reading Time: 4 minutes

Per i miei consigli di lettura mensili di ottobre ho scelto di consigliarvi tre titoli appartenenti a un genere ben preciso: il giallo.

Il giallo come genere nasce dai racconti polizieschi, quelli del mistero. Generalmente si attribuisce la nascita di questo tipo di romanzi a Edgar Allan Poe e il suo celeberrimo racconto I delitti di Rue morgue.
In Italia è sempre stato un genere molto apprezzato, e ha preso la denominazione di gialli per una popolare collana di polizieschi pubblicati da Mondadori editore, rimanendo un nome molto comune per il genere mistery e poliziesco.

I libri gialli hanno dei format abbastanza precisi: c’è un delitto, qualcuno che investiga e una soluzione del caso. I lettori vi si appassionano proprio per la suspense e l’effetto sorpresa che, se di fronte a una trama ben concepita, riescono a creare con l’attesa di scoprire il colpevole ma anche i vari indizi disseminati nel testo.

Io apprezzo un buon giallo, anche se non sono brava a indovinare i colpevoli. Non ne leggo a dismisura, ma se coinvolgenti devo ammettere che sono una lettura davvero piacevole per me.

Oggi ve ne consiglio tre dei miei favoriti.
Eccovi i miei consigli di lettura sui libri gialli.

Dieci piccoli indiani di Agatha Christie

dieci Piccoli Indiani

Il primo giallo che vi consiglio è il mio preferito in assoluto, nonché considerato un caposaldo e capolavoro del genere: Dieci piccoli indiani di Agatha Christie, considerata da molti la regina del giallo.

La trama

Dieci persone ricevono un invito misterioso in un isola da un certo signore Owen. Arrivati alla dimora però il padrone di casa non sembra esserci, e sin dalla prima sera iniziano dei delitti, accompagnati da una filastrocca strana. Chi sarà questo Owen? Cosa vorrà da dieci persone così diverse tra loro? Chi può essere l’assassino?

Perché è uno di quei libri gialli che va letto?

Questo secondo me è uno di quei libri che nel corso della vita va necessariamente letto, per la sua genialità, per la sua costruzione, per come ha ispirato tutta la letteratura del genere. Un romanzo del mistero architettato in maniera perfetta, con un delitto a scatola chiusa che ha fatto la storia della letteratura poliziesca. Insomma: secondo me è un libro perfetto, geniale, che tortura il lettore alla scoperta di un colpevole, che quando si mostra lascia impietriti. Se non lo avete ancora letto, cosa aspettate?

A questo link trovate la recensione di Dieci piccoli indiani, mentre se volete acquistare il libro eccovi il link affiliato amazon.

Il detective Kindaichi di Seishi Yokomizo

il detective kindaichi recensione libro

Il secondo titolo tra i libri gialli che vi suggerisco viene dalla letteratura orientale, ed è Il detective Kindaichi di Seishi Yokomizo.

La trama

Un doppio omicio proprio la prima notte di nozze avviene nella dependance della grande casa padronale di una vecchia famiglia feudale giapponese. Una famiglia che non vede di buon occhio il matrimonio, alcuni parenti invidiosi e un mistero irrisolvibile sono gli ingredienti di questo mistero, che verrà risolto dal giovane e famoso investigatore Kindaichi, che viene dalla città per risolvere un caso che sembra irrisolvibile.

Perché è uno di quei libri gialli che va letto?

Vi consiglio la lettura di Il detective Kindaichi per le ambientazioni giapponesi molto suggestive, con un altro enigma della camera chiusa da risolvere e una soluzione di un mistero davvero incredibile. La scrittura di questo autore mi ha sorpreso e mi ha incollato alle sue pagine di questo romanzo che si legge in un pomeriggio e ti appassiona con una serie di depistaggi e indizi. Molto bello e consigliatissimo.

A questo link trovate la recensione di Detective Kindaichi, mentre se volete acquistare il libro eccovi il link affiliato amazon.

La camera azzurra di Georges Simenon

recensione la camera azzurra libro simenon

Il terzo e ultimo giallo che vi consiglio quest’oggi è un giallo diverso dal solito che però mi ha rubato il cuore, ovvero La camera azzurra di Georges Simenon

La trama

Due amanti si incontrano sempre nella camera azzurra di un albergo, fino al giorno in cui il marito di lei muore in circostanze misteriose. Un lungo libro interrogatorio che ricostruisce la storia di quella morte attraverso gli interrogatori fatti all’uomo coinvolto in questa relazione extraconiugale.

Perché è uno di quei libri gialli che vi consiglio?

La camera azzurra è un libro straordinario, che parla si di un mistero che il lettore vuole comprendere ma anche di moto di più: parla di amore, di ossessione, di scelte sbagliate. Una lettura anche questa volta molto veloce, per un racconto che entra dentro e ossessiona anche il lettore per capire cosa sia accaduto, e chi sia il colpevole. Meraviglioso, da leggere assolutamente.

A questo link trovate la recensione di La camera azzurra, mentre se volete acquistare il libro eccovi il link affiliato amazon.

Ecco, questi erano i tre libri gialli che vi consiglio. Avete qualche altro giallo che secondo voi va letto almeno una volta nella vita?

Al mese prossimo con dei nuovi consigli di lettura.

Per recuperare quelli dei mesi scorsi potete venire alla sezione Consigli di lettura.

A presto

Giorgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *