paranoia recensione libro Shirley Jackson

Recensione di Paranoia di Shirley Jackson

Reading Time: 2 minutes
Paranoia Book Cover Paranoia
Shirley Jackson
Saggistica, Autobiografico
Adelphi
2015
Cartaceo-Digitale
205

Un giorno, a metà degli anni Novanta, Laurence Jackson Hyman, il figlio maggiore di Shirley Jackson, apre la porta di casa e ― sorpresa ― si trova davanti una scatola di cartone senza traccia di mittente. Dentro, immediatamente riconoscibili dai fogli di carta gialla e dai caratteri della sua Roval, una messe di scritti inediti della madre, morta ormai da trent'anni. Da quell'imprevista cornucopia, e dalle successive ricerche nel suo Fondo presso la Biblioteca del Congresso di Washington, scaturirà nel 2015 un libro sorprendente, "Let Me Tell You", definito «un revival di 'Ai confini della realtà'».I molti e appassionati lettori di Shirley Jackson ― che amava dire di essere una strega ― saranno così felici di trovare, nella scelta che qui offriamo, comicissimi sketch familiari, stranianti conferenze sull'arte dello scrivere, nonché alcuni dei racconti più inquietanti che «la maestra di Stephen King» abbia mai scritto. E di provare di nuovo quell'arcano sentimento che proprio lei ci ha fatto conoscere così bene: l'angoscia che si insinua in noi nell'intravedere la presenza del Male.

Sapevate che Shirley Jackson diceva di essere una strega? Io lo avevo letto online informandomi un po’ sulla vita dell’autrice, ma lo ha detto lei stessa in alcuni dei suoi scritti. Si può leggere della sua passione per la magia e per  l’occulto, e di molto altro ancora, in Paranoia, volume pubblicato in Italia come tutte le opere dell’autrice da Adelphi.

La genesi del libro è affascinante: negli anni Novanta il figlio maggiore di Jackson, Laurence Jackson Hyman, si trova davanti casa una scatola senza mittente, piena di scritti della ormai defunta madre. Assieme ai fratelli, ha unito questi testi e creato una raccolta di racconti, saggi, articoli, pensieri inediti di una delle migliori scrittrici che il Novecento americano potesse regalarci.

Paranoia è quindi una collezione di alcuni lavori di Jackson mai pubblicati prima: vi troviamo alcuni racconti, pezzi di storie biografiche dell’autrice e saggi e conferenze sul mestiere di scrivere.
Questo è un testo poliedrico che ci fa assaporare le diverse facce di una scrittrice straordinaria: storie inquietanti e ansiogene, saggi della scrittrice di professione ma anche, e sono i pezzi che più amabili secondo me, racconti dalla sua quotidianità. Conosciamo attraverso questa serie di scritti la donna dietro le opere di fantasia, casalinga, madre e moglie a tempo pieno, incarnazione della donna dei suoi tempi dedita a casa e famiglia di giorno, ma che di notte scrive senza sosta storie di fantasmi e case da incubo. Qui leggiamo anche delle piccole fissazioni e ossessioni della scrittrice, della sua passione per il misticismo e la stregoneria, il suo credere ai fantasmi o che gli elettrodomestici stiano cospirando contro di lei; è affascinante vedere l’umanità di Shirley Jackson al dì la dei libri che abbiamo amato e sono diventati icone di genere, capirne un po’ più la psiche e ammirare la sua straordinarietà anche nella vita di tutti i giorni.

Tra le pagine poi parla anche di dei suoi libri, si scopre il suo rapporto con i suoi personaggi parlando di Lizzie, capiamo dove nasce il suo amore per le case e le magioni, racconta anche la genesi di romanzi come Abbiamo sempre vissuto nel castello o La meridiana, e ci spiega alcune delle sue scelte stilistiche; leggiamo persino le lettere che gli mandavano i suoi fan e gli indignati dopo lo scandaloso La lotteria.

Dunque Paranoia è un testo perfetto per gli amanti di Shirley Jackson, che io consiglio anche se per la prima volta volete leggere qualcosa di suo; perché ci troviamo di fronte a un libro che aiuta a entrare nella testa di una delle scrittrici che più ha influenzato il genere gotico e horror, maestra dei maestri dell’horror moderno (come per esempio sostiene Stephen King) e conoscere oltre all’autrice anche la donna e la strega.

Se volete leggere il libro, potete acquistarlo al link affiliato Amazon.

Se volete leggere altri consigli di lettura invece vi invito nella sezione del blog Le recensioni di Book-tique.

Alla prossima con una nuova recensione!

Giorgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.