Douglas Adams Guida galattica per autostoppisti recensione film tratto da libro

Identikit Letterari: Douglas Adams

Reading Time: 2 minutes

L’identikit letterario di oggi vi racconta un autore geniale, che con la sua saga più famosa è rimasto nella storia della fantascienza e ha creato un universo che è ancora a oggi un fenomeno di culto: oggi vi parlo di Douglas Adams.

La vita di Douglas Adams

Douglas Adams nasce a Cambridge nel 1952. Si laurea in letteratura, ma sin da bambino si è sempre distinto per la sua fantasia e la sua capacità di creare storie.

Dopo la laurea si occupa di scrittura, iniziando a lavorare come sceneggiatore: lavora a produzioni della BBC come un film di Monty Pyton, ma anche è sceneggiatore di alcuni episodi di Dottor Who. Nel 1976 una crisi professionale lo spinge verso una forte depressione.

Il ritorno al lavoro, sarà un rilancio professionale e personale, con prima The Burkiss Way e The News Huddlines, il ritorno alla sceneggiatura dell’iconico Doctor Who, ma soprattutto la trasmissione radiofonica a puntate che egli chiamerà Guida galattica per autostoppisti, che probabilmente al tempo non sapeva sarebbe stato il suo successo più grande nonché fenomeno idolatrato mondiale.

Muore dopo una vita passata da scrittore e sceneggiatore nel 2001 a causa di un attacco cardiaco. I fan, in suo onore, ogni anno in quel giorno festeggiano il Towel day.

Le opere

Oltre al lavoro da scrittore televisivo, ricordiamo Douglas Adams assolutamente come già citato per la sua trilogia in cinque romanzi, come la definiva lui, di Guida galattica per autostoppisti. I libri sono cinque e in ordine abbiamo: Guida galattica per autostoppisti, Ristorante al termine dell’universo, La vita l’universo e tutto quanto, Addio e grazie per tutto il pesce, Praticamente innocuo e Sicuro sicurissimo praticamente sicuro. Correlato a questa il suo ultimo romanzo pubblicato postumo Il salmone del dubbio.

Oltre alla celebre Guida però, Douglas è scrittore id una serie di romanzi dedicata a Dirk Gently che portano il titolo di Dirk Gently. Agenzia di investigazione olistica e La lunga oscura pausa caffè dell’anima.

Lo stile: ridere ridere ridere

Douglas ha fatto della sua ironia il suo marchio di fabbrica. Nella sua opera narrativa infatti troviamo ogni storia raccontata in chiave ironica, con abbondante no sense e elementi grotteschi a corredare il tutto. Soprattutto con la Guida galattica è riuscito a fare qualcosa in cui è diventato un precursore del genere: la fantascienza umoristica. Vediamo infatti viaggi spaziali, tecnologie incredibili, alieni e pianeti lontani che non vengono raccontati con serietà, ma al contrario su cui viene fatta un’abbondante ironia che fa sorridere il lettore. Credo che sia stato il primo caso del genere, facendo strada a una tradizione nonché diventando un icona mondiale per moltissimi appassionati.

Forte nella sua opera è anche l’elemento satirico, che è molto presente in cui scherza la società e il genere umano tutto, i meccanismi di questa e la politica, con molta attenzione per il tema ambientale; sempre senza pesantezza ma con quella leggerezza e spasso che non si trovano facilmente. Aggiungo anche che l’autore possedeva una conoscenza scientifica che si percepisce leggendo le opere di Adams: appassionato sul tema applica le proprie conoscenze tecniche ai propri mondi immaginari e paradossali.

Insomma Douglas Adams ha creato degli universi fantasmagorici e bislacchi, con cui si è assicurato un il cuore di molti lettori e un giorno a lui dedicato: un autore geniale che ci ha mostrato come funziona la vita e l’universo e tutto quanto. Quindi niente panico, e leggete qualcosa di Douglas, vi assicuro che non ve ne pentirete!

Al mese prossimo con un nuovo approfondimento degli Identikit letterari.

Giorgia

Le fonti che ho usato per scrivere questo articolo:
https://www.wuz.it/biografia/2592/Adams-Douglas.htmlhttps://biografieonline.it/biografia-douglas-adamshttps://it.wikipedia.org/wiki/Douglas_Adamshttp://www.zam.it/biografia_Douglas_Adamshttp://www.artspecialday.com/9art/2020/03/11/alla-scoperta-di-douglas-adams/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *