Recensione di Il cerchio di Dave Eggers

Un libro al cinema: The circle (2017)

Reading Time: 3 minutes

Inizio la rubrica di un libro al cinema quest’anno con un film che però ho visto l’anno scorso, subito dopo aver letto il libro. Il film è The circle, tratto dall’omonimo romanzo di Dave Eggers.

La pellicola è del 2017, vede alla regia James Ponsoldt, e nel cast troviamo Tom Hanks e Emma Watson, con lo stesso Eggers alla sceneggiatura.

La trama di The circle

Mae Holland viene Assunta al Cerchio, grandissima compagnia tecnologica e super social, grazie alla sua amica Annie. Entusiasta della sua nuova occupazione cerca di fare del suo meglio all’interno del Cerchio, nonostante il suo amico d’infanzia che non ama il mondo dei social network e la sua famiglia con il papà con gravi problemi di salute.

Mentre conosciamo la vita dentro al Cerchio con la sua socialità e smania di condivisione, Mae dopo una brutta giornata prenderà in prestito senza permesso un kayak e verrà sorpresa dalle autorità grazie alle telecamere del cerchio, e deciderà così di essere totalmente trasparente per dare sempre la versione migliore di sé.

La recensione del film

Il film racconta la storia di The circle senza infamia e senza lode, dove la complessità della storia del libro non viene trasposta totalmente. Peccato, ma di questo vi parlerò dopo. Il film segue una struttura lineare, abbastanza prevedibile sin dall’inizio, sena picchi entusiasmanti. La visione risulta un po’ piatta, anche perché l’interpretazione di Watson, che generalmente adoro come attrice, non è delle migliori. Spicca però Tom Hanks nel ruolo di cattivo con dei monologhi affascinanti e un carisma incredibile dell’attore che anche se in genere fa il buono è stato straordinario nel ruolo di questo antagonista non apparente.

Il film manca di spessore, è una storia raccontata ma poco sentita, dove manca il coinvolgimento emotivo molto più sentito nel romanzo, uno spessore ai personaggi e ai rapporti tra di loro. Essendo una distopia molto vicina a noi si sarebbe potuto puntare molto di più all’inquietudine e alla vicinanza tra quello e questo mondo, alla Black Mirror per intenderci, cosa che viene totalmente a mancare però.

La cosa più bella del film è la resa scenica dei vari social e degli schermi di Mae, che rende bene le immagini se si ha letti il libri.

Quindi è godibile ma nulla più, e temo anche che chi non abbia letto il romanzo da cui è stato tratto possa trovare poco della bellezza della storia scritta in esso, o anche solo capirci molto del contesto circostante sociale vicinissimo ai nostri tempi.

Le differenze tra libro e film

Se per alcuni versi il film è molto fedele al romanzo di Eggers, dove alcuni dialoghi sembrano ripresi pari passo dal libro, la storia riportata sul grande schermo è molto diversa dal romanzo distopico da cui prende il nome.

L’inquietudine, lo spessore della protagonista, i rapporti di questa con gli attori secondari ma anche il contesto socio culturale si percepiscono poco, come l’ambiente totalitario all’insegna della mancanza di privacy viene a mancare.

Aggiungo che per certi aspetti invece il romanzo e il film sono molto diversi: vengono tagliati e modificati alcuni personaggi che nel romanzo sono essenziali, e la storia di Ty, spoilerata così all’inizio per dare a Mae il ruolo di eroina forse, è totalmente diversa, e nella pellicola vengono cancellate tutte le ambiguità del loro rapporto fisico e all’insegna del non sapere nulla, anche solo pensando all’idea che nel libro questo ha i capelli grigi, dettaglio tralasciato.

Il finale poi è diverso, opposto quasi, e le due trasposizioni raccontano due storie diverse, andando a perdere l’essenza fondamentale del libro, quell’ambiguità della protagonista, quell’inquietudine costante e anche la vicinanza al classico distopico 1984.

Dunque se devo essere onesta questa volta The circle o boccio come film, non solo perché differente dal romanzo ma anche perché è un film che manca di forza e carattere e con una base come la storia di Eggers poteva essere davvero molto di più.

Il film è disponibile su Netflix, ma se volete acquistare il film in DVD vi lascio il link affiliato Amazon.

Trovate invece a questo link la recensione del libro Recensione di Il cerchio.

E per ultimo vi lascio il Trailer ufficiale del film:

Voi lo conoscevate? Lo avete visto? Cosa ne pensate?

Siete d’accordo con la mia recensione?

Il mese prossimo vi parlerò di un nuovo film, tratto da un nuovo libro, quindi a presto.

Giorgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *