libri tratti da storie vere

I consigli del mese: Libri tratti da storie vere

Reading Time: 4 minutes

I consigli di lettura che voglio darvi per questo mese riguardano libri tratti da storie vere.

Le biografie, autobiografie e memoir sono generi letterari molto popolari, e al pubblico piacciono sempre. Forse perché leggere una storia che ha un legame con la realtà attira maggiormente l’attenzione, oppure perché il sapere che la vicenda che viene letta è accaduta davvero impressiona il lettore e lo fa sentire più vicina a essa. Questo non lo so esattamente.
È certo che il genere colpisca i lettori in modo particolare, non solo quelli forti.
Alcuni libri tratti da storie vere hanno colpito molto anche me, e per questo oggi ho deciso di consigliarvene tre.
Pronti? Eccoli!

Le ceneri di Angela di Frank McCourt

Le ceneri di Angela libri tratti da storie vere

La storia dell’infanzia di Frank McCourt è la protagonista di Le ceneri di Angela,  libro intenso e splendido a mio parere.

La trama

La trama racconta parte della vita dell stesso McCourt, bambino rimpatriato in Irlanda dopo essere nato negli Stati Uniti; si vedono attraverso gli occhi del piccolo Frank i sobborghi irlandesi tra miseria e desolazione di un paese allo sbaraglio, i sacrifici di una mamma che cerca di sfamare i propri figli, mentre il marito beve ogni spicciolo.

Perché va letto se si parla di libri tratti da storie vere

Il romanzo autobiografico di McCourt oltre a essere una storia vera è uno di quei libri che narrano tra le loro pagine eventi duri e alcuni temi non certo facili; ma allo stesso tempo mostra, con gli occhi puri di un bambino, che pure le difficoltà più dure possono essere sorpassate, in qualche modo; e ci insegna in un ambiente del genere la speranza è il fiore più bello.

Per acquistare il romanzo vi lascio il link affiliato Amazon, invece potete leggere la recensione di Le ceneri di Angela.

Lessico famigliare di Natalia Ginzburg

Lessico Famigliare libri tratti da storie vere

Anche Natalia Ginzburg ha parlato di fatti realmente accaduti nel suo libro più celebre, Lessico Famigliare, secondo titolo consigliato del mese.

La Trama

La storia racconta dei Levi, famiglia di origine di Natalia, dei suoi fratelli, di sua sorella, dei colorati genitori e del loro gergo speciale, quel lessico che dà il titolo all’opera. Seguono anche la vita da adulta di Natalia, il suo lavoro in redazione della casa editrice, i suoi rapporti con gli intellettuali del tempo, il fascismo, la guerra.

Perché va letto se si parla di libri tratti da storie vere

Lessico famigliare è un esempio meraviglioso di storia tratta da fatti realmente accaduti, a mio avviso, specie per la dimensione intima della famiglia Levi raccontata con simpatia e dolcezza. I ricordi di Natalia sembrano le memorie di tante famiglie.
Vi consiglio questo libro anche per i racconti storici, il fascismo e una Torino che cambia a causa del regime prima, e della guerra poi. Questo libro ci parla della nascita della casa editrice Einaudi, degli intellettuali del tempo (vedi Pavese, Leone Ginzburg, Olivetti, e molti altri).
Un libro che racconta una famiglia, una città, ma anche un periodo storico importante della nostra storia. Consigliatissimo!

Per acquistare il romanzo vi lascio il link affiliato Amazon, invece potete leggere la recensione di Lessico Famigliare qui.

Una stanza piena di gente di Daniel Keyes

Una Stanza Piena Di Gente libri tratti da storie vere

Vi lascio una chicca per l’ultimo titolo suggerito del mese: quando qualcuno infatti mi chiede un consiglio su una storia vera da leggere, così a bruciapelo io rispondo sempre con questo libro: Una stanza piena di gente, di Daniel Keyes.

La trama

Il libro racconta la storia vera, resa romanzo da un giornalista, di William “Billy” Milligan. Il suo è stato l’unico caso giudiziario americano in cui, in certezza di reato, l’accusato è stato assolto; questo perché a Milligan è stato diagnosticato del disturbo di personalità multipla, dove, dentro la sua testa convivevano 24 personalità ben distinte.
Il romanzo è la storia del suo calvario giudiziario, e alcune trascrizioni delle sue perizie psichiatriche.

Perché va letto se si parla di libri tratti da storie vere

Credere a una storia così non è semplice ed è più facile immaginare che sia frutto della fantasia di qualcuno.
La storia di Milligan, una persona vera, con una serie d’identità ben precise che vivevano dentro di lui, sembra allucinante ma mostra un lato del cervello umano incredibile e stranamente interessante.
Entrare nella sua testa, con il suo grave problema è estraniante e affascinante allo stesso tempo, soprattutto dal punto di vista psicologico. Se vi piace il genere io ve lo consiglio assolutamente.

Per acquistare il romanzo vi lascio il link affiliato Amazon, invece potete leggere la recensione di Una stanza piena di gente qui.

Questo mese i miei consigli sono stati tutti diversissimi tra loro e anche straordinari ognuno a modo suo. Li conoscevate? Avete altri titoli di libri da leggere quando si parla di storie vere?

Visualizza questo post su Instagram

I consigli del mese: libri tratti da storie vere. *** I consigli di lettura di questo mese sono dedicati alle storie vere. I titoli che ho scelto per voi questo mese sono tre, libri molto differenti tra loro, ma che mi sono piaciuti tutti in maniera diversa. Partiamo da Lessico famigliare di Natalia Ginzburg è divertente e intimo, svela la storia della famiglia Levi e dei loro bizzarri modi di dire, ma anche racconta la storia di Torino, della fondazione di Einaudi, del nostro paese in un periodo storico tragico. Le ceneri di Angela invece racconta attraverso gli occhi del piccolo Frank McCourt la sua infanzia da rimpatriato in un’Irlanda povera e desolata. Infine, Una stanza piena di gente ripercorre la vita e l’epopea giudiziaria di Billy Milligan, l’uomo dalle 24 personalità che condividevano assieme. *** Se vi piacciono le storie vere qui trovate tre libri che possono soddisfare i gusti di ognuno, diversi e bellissimi ognuno a suo modo (trovate un approfondimento sul blog, al link in bio). E voi avete altri titoli tratti da storie vere da suggerire? #consiglidilettura #consiglidelmese #ticonsigliounlibro #libriconsigliati #lettureconsigliate #libribelli #libridaleggere #libridaleggereassolutamente

Un post condiviso da Giorgia, lettrice semionnivora (@boook_tique) in data:

Al mese prossimo con dei nuovi consigli di lettura.

Per recuperare quelli dei mesi scorsi potete venire alla sezione Consigli di lettura.

A presto

Giorgia

2 pensieri su “I consigli del mese: Libri tratti da storie vere

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *