Vacanze 2017, BOOk-tique consiglia sette libri da mettere in valigia

Vacanze 2017, sette libri da mettere in valigia

Reading Time: 4 minutes

Estate è sinonimo di relax, e relax per molti è sinonimo di libri.
Da bibliofila come me, a volte sembra che la gente legga solo durante le vacanze. Per qualcuno sarà anche così, ma per molti di noi è semplicemente il periodo migliore per recuperare tutto quello che non abbiamo letto durante il resto dell’anno, presi dalla routine quotidiana.
Vorrei consigliarvi qualche titolo leggero per passare meglio le vostre giornate di riposo e portare la vostra mente nei mondi sconfinati che si possono trovare nelle pagine di un libro.

Un classico senza tempo

I classici della letteratura hanno sempre molto da regalare. Voglio suggerire un libro piccolo e tascabile ma senza tempo: La fattoria degli animali di George Orwell.
Avendolo riletto da poco vi propongo questo capolavoro della letteratura dell’inizio del secolo scorso di un autore che ha fatto la storia dei libri fantascientifici. La trama è più o meno nota e racconta la presa da parte degli animali della loro fattoria. Questo fatto darà inizio a una rivoluzione che si trasformerà in qualcosa di più profondo che cambierà la vita all’interno della fattoria inglese.
Un libro che ha una fortissima valenza simbolica e denuncia ciò che accadeva nella prima metà del secolo scorso, ma rileggendolo oggi, stupisce per la sua attualità.
Da leggere o rileggere durante le vacanze per riassaporare un testo classico incredibile.

Un libro sui viaggi

Sia che siate on the road, in spiaggia sotto l’ombrellone o al fresco in montagna, un libro a tema viaggi vi permetterà di proseguire il tragitto, con la vostra mente però. Per quanto riguarda questo tema mi sento di raccomandarvi Mangia Prega Ama di Elizabeth Gilbert.
Una storia che narra viaggi attraverso tre continenti ma soprattutto un percorso spirituale. Sullo sfondo della nostra bella Roma e l’India, il libro ci parla del cammino verso la guarigione di una donna. Questa dopo aver visto la sua vita crollare, decide di riprendere la sua esistenza in mano ricominciando a mangiare in Italia, meditando in India per poi poter ricominciare ad amare. Consigliato per chi vuole viaggiare nonostante sia già in vacanza, con la mente, lo spirito e il cuore.

Un libro anticonformista

Adoro i libri originali, e fuori dal comune. Uno di questi, anticonformista e da poco sul mercato si chiama Storie della buonanotte per bambine ribelli.
Lo so, è un libro di favole per bambine. Il consiglio non è solo per i più piccoli, ma anche per gli adulti perché il libro ha un tema particolare. Parla sì di favole, ma ognuna di esse racconta la vita di una figura femminile incredibile, donne che hanno sovvertito l’immagine stessa della donna e si sono distinte in quanto eroine, non deboli e impotenti principesse da salvare.
È anticonformista perché, a differenza degli stereotipi proposti dalla società e dai media, insegna alle adulte del futuro che non importa di che sesso sei nato, puoi comunque, nella tua vita, fare ciò che desideri; basta volerlo.
Lo suggerisco anche agli adulti, perché anche se ce ne dimentichiamo, si è sempre in tempo a seguire degli esempi tanto positivi. Da leggere per un estate anticonformista.

Un libro leggero e divertente

Per sorridere e rilassarsi in questo torrido agosto, vi consiglio un libro di fantascienza, leggero, divertente e allucinogeno: Guida Galattica per autostoppisti.
Sia che leggiate solo il primo o decidiate di dedicare le vostre vacanze alla lettura della Trilogia di cinque libri lo spasso è assicurato. La saga, nonché il primo libro, incomincia con le avventure interspaziali con il pollice all’insù di Arthur Dent e del suo fedele amico Perfect Ford. I due a seguito dell’esplosione della terra a favore della costruzione di un’autostrada spaziale iniziano a girare l’universo intero. Tutto questo accompagnati da un prodigioso libro multimediale, la Guida Galattica per autostoppisti.
Douglas Adams vi farà scompisciare con i suoi giochi di parole e gli universi da lui inventati durante queste vacanze!

Un libro di racconti

Uno dei libri di racconti per eccellenza italiani è Il bar sotto al mare di Stefano Benni.
Per chi è amante delle storie brevi e piene di significato, questa è la lettura perfetta. Aggiungiamo che Benni ha una capacità particolare di giocare con le parole e inventarsene delle più disparate, ed ecco che con tale maestria crea storie divertenti e particolari nonostante la brevità dei racconti.
La storia è ambientata in un bar qualunque che ha la peculiarità di essere sott’acqua, come suggerisce il titolo. Questo, però, non è il suo unico carattere distintivo: la vera particolarità del bar sotto il mare è che ogni persona che vi entra deve raccontare una storia. E così baristi, sirene, uomini col cappello, vamp, uomini invisibili e molti altri misteriosi passanti raccontano ventitré storie esilaranti e assurde. Se vi piacciono i racconti brevi, questo è il libro giusto da mettere in valigia.

Un libro d’amore

L’estate scorsa, mi ha accompagnato durante le calde giornate al mare, La Meccanica del cuore di Mathias Malzieu.
Confesso di non essere particolarmente appassionata del genere, ma questo libro tascabile, comprato in offerta in libreria attratta dalla copertina, è stata una piacevole sorpresa. Una storia d’amore con protagonista un piccolo ragazzo col cuore a cucù, innamorato di una ballerina andalusa miope. Peripezie e un sentimento profondo lo spingeranno a girare l’Europa in cerca del suo amore. Un libro godibile, prezioso e sorprendente, una storia d’amore non convenzionale, a cucù.

Una nuova uscita

Da poco in libreria uno dei casi letterari contemporanei, il settimo episodio del Ciclo dei Malaussène dell’eclettico Daniel Pennac,Il caso Malaussène. Mi hanno mentito.
Per chi non conosce la saga, non c’è da preoccuparsi, ogni libro è un mondo a sé, anche se assieme compongono una delle saghe poliziesche più tragicomiche degli ultimi trent’anni.
Pennac ha una scrittura piacevole, a tratti sconclusionata, ma divertente, ironica e satirica. A chi è affezionato come me alla famiglia più stramba di Parigi, non mancherà di leggerlo sotto l’ombrellone; per chi è nuovo dell’autore francese lo consiglio per affezionarsi a Ben, capro espiatorio di professione, e alla sua numerosa e colorata famiglia composta da sorelle veggenti, fotografi macabri, cani epilettici e gialli fuori dal comune.

Vi ho proposto una piccola selezione di libri, non vincolati ovviamente alle sole letture estive, ma indicati per staccare la testa in queste vacanze. E voi cosa leggerete o cosa avete letto durante le vostre vacanze? Fatemelo sapere con un commento!

Giorgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *