noi siamo tempesta recensione libro michela murgia

Recensione di Noi siamo tempesta di Michela Murgia

Reading Time: 2 minutes
Noi siamo tempesta Book Cover Noi siamo tempesta
Michela Murgia
Raccolta, libri per ragazzi
Salani
2019
Cartaceo- Ebook - Audiolibro
128

Storie senza eroe che hanno cambiato il mondo

Sventurata è la terra che ha bisogno di eroi, scriveva Bertolt Brecht, ma è difficile credere che avesse ragione se poi le storie degli eroi sono le prime che sentiamo da bambini, le sole che studiamo da ragazzi e le uniche che ci ispirano da adulti. La figura del campione solitario è esaltante, ma non appartiene alla nostra norma: è l’eccezione. La vita quotidiana è fatta invece di imprese mirabili compiute da persone del tutto comuni che hanno saputo mettersi insieme e fidarsi le une delle altre. È così che è nata Wikipedia, che è stato svelato il codice segreto dei nazisti in guerra e che la lotta al razzismo è entrata in tutte le case di chi nel ‘68 guardava le Olimpiadi. Michela Murgia ha scelto sedici avventure collettive famosissime o del tutto sconosciute e le ha raccontate come imprese corali, perché l’eroismo è la strada di pochi, ma la collaborazione creativa è un superpotere che appartiene a tutti. Una tempesta alla fine sono solo milioni di gocce d’acqua, ma col giusto vento.

Disegnato da The World of Dot
Con un fumetto di Paolo Bacilieri

Noi siamo tempesta è una raccolta firmata da Michela Murgia, pubblicato in una bellissima edizione illustrata da The world of dot e pubblicata da Salani editore. Io lo io ho ascoltato come audiolibro su Audible letto proprio da Michela Murgia in persona.

La premessa di questa collezione di storie è interessante: di storie di eroi ed eroine è pieno il mondo, ma non sempre le cose straordinarie vengono compiute da una persona sola, magari straordinaria in solitaria, no, molte volte le cose grandi si raggiungono assieme. E così Michela Murgia inizia a raccontarci storie collettive di grandi successi, come la storia della nascita di Wikipedia, oppure quella del Bloomsbury club, o anche la caduta del muro di Berlino, la nascita della macchina di Turing, o come la lotta al razzismo alle olimpiadi del 1968, o le madri argentine di Plaza de Mayo.

Ho apprezzato l’originalità delle storie, visto il proliferare di libri simili a questo, visto che molte di queste non sono state mai raccontate o non sono così popolari, e dunque lo scegliere voci nuove per raccontare nuovi punti di vista. Ho trovato questa decisione qualcosa di molto bello dato che il target di questa lettura sono i bambini e i ragazzi.
Queste storie sono interessanti però anche per gli adulti perché si affrontano temi della storia recente non così conosciuti. Un ottimo approfondimento storico che dimostra la forza della collettività di fronte a questioni importanti, dove lottare insieme è meglio che farlo da soli, con una morale non velata ma potente e motivante.

I racconti sono scritti da Murgia in chiave narrativa, rendendo queste storie piacevoli e intriganti, dove la scrittrice cambia registro e stile ad ogni racconto, mischiando narrativa e realtà, passando dall’essere divertente – il racconto della macchina di Turing l’ho travato esilarante, a raccontare drammi più profondi.

Quindi Noi siamo tempesta è una lettura rilassante, positiva, che stimola a pensare al di fuori dagli schemi classici dell’eroina e eroe classico. Perché alla fine uniti tutti possono compiere azioni miracolose e incredibili. Consigliato a grandi e piccini, per ritrovare questo spirito di collaborazione che sembra assopito nella nostra società.

 

Se volete leggere il libro, potete acquistarlo al link affiliato Amazon.

Se volete leggere altri consigli di lettura invece vi invito nella sezione del blog Le recensioni di Book-tique.

Alla prossima con una nuova recensione!

Giorgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *