i ferri del mestiere recensione libri fruttero e lucentini

Recensione di I ferri del mestiere di Carlo Fruttero e Franco Lucentini

Reading Time: 2 minutes
I ferri del mestiere Book Cover I ferri del mestiere
Carlo Fruttero e Franco Lucentini
Saggistica, manuale
Einaudi
2003
Cartaceo- Ebook
268

Un manuale di scrittura creativa cresciuto inconsapevolmente negli anni, nato dal divertimento e dalla smemorata precisione con cui F&L hanno sempre affrontato il cosiddetto «lavoro culturale»: la traduzione, le schede editoriali, le quarte di copertina; ma anche la fantascienza, i fumetti, la ghost-story. Maestri inconsapevoli e riluttanti, in questo libro F&L ci parlano di letteratura per parlare di tutto il resto, e ci permettono di estrapolare un decalogo semiserio a uso dell'aspirante scrittore. Mezzo secolo di attività editoriale prende forma in un «diario di lavoro ben fatto»: un libro divertentissimo, zigzagante tra i piú diversi generi letterari, strabordante di umori, invenzioni e colpi di scena.

I ferri del mestiere è un libro dedicato a tutti i mestieri del libro, scritto da una delle coppie editoriali più famose d’Italia, Carlo Fruttero e Franco Lucentini, scrittori, giornalisti, direttori della storica collana (e rivista) Urania ai suoi albori.

Questo volume racconta dell’intero mestiere editoriale attraverso testimonianze, articoli, saggi, lezioni, scritti vari raccolti durante tutto il corso di tutta la loro esperienza. I ferri del mestiere dunque è una serie di frammenti, uniti assieme e fatti libro, divisi per macro argomenti, che ha lo scopo di affrontare l’editoria nostrana sotto diversi punti di vista.
Alternate alle riflessioni e le parti più teoriche molti esercizi di scrittura creativa svolti direttamente da Fruttero e Lucentini stessi, che mostrano alcuni dei concetti che illustrano nei vari capitoli del testo.

In I ferri del mestiere si parla di schede di lettura, di traduzione, di quarte di copertina e dei rapporti editoriali. Affronta anche argomenti come la fantascienza i fumetti, il giallo, o le storie di fantasmi, diventando così un calderone di esperienze lunghe una carriera che con arguzia e efficacia cerca di illustrare un mondo.

A differenza di molti manuali che pretendono do insegnare o corsi di scrittura che promettono di farti diventare un grande scrittore, ho trovato questo volume utilissimo, ricco di approfondimenti che non mi aspettavo e con delle penne sagaci che coinvolgono nonostante lo scopo formativo; devo dire che ho trovato personalmente più interessanti gli approfondimenti rispetto agli esercizi di scrittura svolti, ma più per lo scopo con cui ho letto questo libro piuttosto che per il loro effettivo sviluppo. Interessantissime, nonché la cosa che ho preferito, le lezioni di traduzione, che ho trovato utili e davvero efficaci nel loro svolgimento.

Per concludere I ferri del mestiere è un libro che consiglio assolutamente a chi vuole esplorare il mondo editoriale a tutto tondo, per avere un’infarinatura o decidere di approcciarsi a questo mondo lavorativo. Interessante, pieno di spunti e di riflessioni che aprono la mente e gli occhi e ci danno solidi ferri del mestiere.
Se volete leggere il libro, potete acquistarlo al link affiliato Amazon.

Se volete leggere altri consigli di lettura invece vi invito nella sezione del blog Le recensioni di Book-tique.

Alla prossima con una nuova recensione!

Giorgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *