moenti trascurabili vol. 3 recensioen libri francesco piccolo

Recensione di Momenti trascurabili vol 3 di Francesco Piccolo

Reading Time: 2 minutes
Momenti trascurabili vol. 3
Momenti di trascurabile felicità, Momentidi trascurabile infelicità, Momenti trascurabili vol. 3

Ho letto per puro diletto  una nuova uscita estiva, Momenti trascurabili vol 3 di Francesco piccolo che, come suggerisce il titolo, è il terzo di una serie di libri. I precedenti sono Momenti di trascurabile felicità e Momenti di trascurabile infelicità, dai quali è stato tratto un film nel 2019.
Ho letto qualche estate fa Momenti di trascurabile felicità che mi era piaciuto moltissimo ed è un libro che ho consigliato moltissimo, e perciò ho deciso di acquistare anche il terzo volume, nonostante mi manchi da leggere il libro di mezzo.

Come i precedenti libri, anche questo è una raccolta di aneddoti: alcuni sono brevissimi mentre altri sembrano qualcosa di simile a un racconto. Raccontano momenti apparentemente insignificanti che però hanno attirato l’attenzione del suo scrittore ed ha deciso di appuntarli. Trascurabili, a volte invisibili, che in genere non balzano all’occhio di nessuno, se non a quello che li vive.

Momenti che a rileggerli ti fanno immedesimare, attimi che raccolgono situazioni di vita comune, che però sono apprezzabili per l’acuta ironia con cui vengono raccontati; ma pure riflessioni personali ma molte volte condivisibili, scene di quotidianità che ognuno ha vissuto, giudizi personalissimi che però fanno sorridere chi li condivide. Come quando sottolinea le persone che si lamentano del caldo trecento volte al giorno sono fastidiose, oppure come si fa a non amare gli alberghi.

Sempre con quella brillante ironia Piccolo rende il suo volume 3 spassoso leggero, anche se questa volta ho percepito un velo di malinconia in quei Momenti trascurabili che anche questa volta così trascurabili non sono.

Perché quelli che racconta lo scrittore sono le piccole cose che notiamo, che ci danno gioia o ci fanno arrabbiare e che ci appuntiamo nella nostra lista mentale di cose che ci piacciono o no.

Un paio di parti questa volta devo essere onesta non mi sono proprio piaciute perché vanno contro alcune di quelle che sono le mie convinzioni personali. Gusti, idee, e opinioni, giusto no?
Però complessivamente il libro è stata una di quelle letture comfort: mi ha fatto stare serena, mi è piaciuto perché leggero, frizzante, che strappa qualche sorriso.

Momenti trascurabili vol 3 è quindi un libro leggero e spensierato che su di me ha avuto un effetto rilassante e liberatorio, un titolo che io considero estivo, una boccata di aria fresca che fa sorridere e riflettere assieme. Piccolo ancora senza pretese ci racconta i suoi momenti trascurabili, forse perché così anche noi magari riusciamo ad assaporare quei piccoli momenti trascurabili che compongono le nostre giornate.

Se volete leggere il libro, potete acquistarlo al link affiliato Amazon.

Se volete leggere altri consigli di lettura invece vi invito nella sezione del blog Le recensioni di Book-tique.

Alla prossima con una nuova recensione!

Giorgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *