Feltrinelli editore

Editoria italiana: Feltrinelli editore

Reading Time: 4 minutes

Anche se la sua collana economica è una delle più colorate e famose che ci sono in circolazione, Feltrinelli Editore è molto di più di una copertina. Una casa editrice tra le più importanti in Italia, che nata più a stampo politico, rimane ancora radicale  nelle scelte di titoli e autori che non saranno sempre dei bestseller ma trasmettono ai lettori fiducia e affidabilità.

«Cambiare il mondo con i libri, combattere le ingiustizie con i libri» diceva Giangiacomo Feltrinelli e nella sua rivoluzione culturale forse sarà ancora lontano questo intento, ma ha messo un mattone decisivo per la storia della cultura italiana.

La Storia dell’editore

Giangiacomo Feltrinelli fonda la sua casa editrice nel 1955, con lo scopo chiaro e preciso di provare a cambiare il mondo con la letteratura.

La sua scelta editoriale infatti è sin da subito controcorrente e coraggiosa, dedicando spazio a politica e letteratura di frontiera, dimostrando sempre la sua libertà e prendendo una posizione chiara e precisa.
Oltre che all’identità politica che sta dietro alla sua scelta, un’altra idea che Feltrinelli ha in mente è quello di dare un offerta variegata ai suoi lettori, mentendo sempre un prezzo contenuto, cosa che oggi rimane è valida.

A prescindere le sue convinzioni politiche, per quanto riguarda la narrativa è sempre stato molto aperto, differenziandosi dai colleghi con le sue stesse idee e scegliendo di essere meno ortodosso nella scelta dei titoli editi. Nel 1957 infatti pubblica in anteprima mondiale Il dottor Zivago, e nel ’58 farà lo stesso con il Gattopardo, rifiutato da ogni altro editore italiano.

Già nel 1957 Giangiacomo Feltrinelli si apre al ratail e fonda la sua prima libreria: LaFeltrinelli, ormai una delle catene più famose del nostro paese che conta 120 librerie sparse per l’Italia. Nel 1989 aprirà la Feltrinelli international e nel 1995 con l’acquisizione di BMG, aggiunge alle sue librerie anche la musica.

Negli anni settanta Feltrinelli si farà divulgatore della nuova tendenza rivoluzionaria del terzo mondo pubblicando scritti di Castro e Guevara, ma anche di Ho Ci Min.

Nel 1969, ma soprattutto dopo la morte di Giangiacomo, la moglie Inge Feltrinelli assieme al figlio Carlo gestiranno la l’eredità del suo fondatore.

Dal loro sito leggo che ad oggi, Feltrinelli editore ha 8.000 testi a catalogo, 3.000 a listino e 340 novità all’anno.

Le Collane di Feltrinelli Editore

La casa editrice ha un catalogo molto fornito, con una serie di collane che vanno dai fumetti, alla saggistica, alla narrativa, ai classici, passando anche per viaggi, testi per l’infanzia e una grande scelta digitale.

Eccovi una lista delle principali collane di Feltrinelli editore.

  • Annali Della Fondazione
  • Giangiacomo Feltrinelli
  • Audiolibri – Emons Feltrinelli
  • Biblioteca Di Musica
  • Campi Del Sapere
  • Campi Del Sapere Quaderni Jura Gentium
  • I Canguri
  • Le Comete
  • eBook Feltrinelli
  • Eredi
  • FOX CRIME/Feltrinelli
  • Feltrinelli Comics
  • Feltrinelli Fuochi
  • Feltrinelli Up
  • Fuori Collana
  • Grandi Letture Feltrinelli
  • INDIES
  • Laeffe Film Festival
  • Le Nuvole
  • Kids
  • Kids Babù
  • I Narratori
  • Nuova Serie
  • Real Cinema
  • Feltrinelli Rough Guides
  • Serie Bianca
  • Storie
  • Super Universale Economica
  • Traveller
  • Universale Economica
  • Universale Economica I Classici
  • Urra Feltrinelli
  • Varia
  • Vintage
  • VITA/Feltrinelli
  • ZOOM Academy
  • ZOOM Filtri
  • ZOOM Flash
  • ZOOM Food
  • ZOOM Macro
  • ZOOM Poesia
  • ZOOM Wide

Il catalogo Feltrinelli

«I libri sono tutto, i libri sono la vita», scriveva Inge Feltrinelli, e la sua passione totalizzante per il suo lavoro l’ha portata a eleggere la casa editrice fondata dal marito Giangiacomo nell’olimpo delle più importanti e influenti del nostro paese.

Inge Feltrinelli rimarrà una delle figure editoriali chiave della storia dell’editoria del paese; la fortuna di Feltrinelli negli anni è stata infatti questa donna straordinaria che, nonostante i commenti pessimisti sulla condizione del mercato nostrano e sulla diffusione della lettura nel nostro paese, che con un ottimismo e una fiducia ha fatto della sua eredità uno dei pilastri della cultura Italiana.

Le nuove uscite sono interessanti, anche se ogni tanto la tendenza è vagamente commerciale, ma la forza di Feltrinelli editore possiede un catalogo che è impeccabile, ricco, vario, pieno di chicche letterarie che ognuno dovrebbe leggere.

I titoli che si possono trovare sono molto vari e meno politicizzati di un tempo, dedicandosi sia alla letteratura nazionale che a quella internazionale. Si è fatta divulgatrice culturale su questo fronte, portando in Italia moltissimi autori stranieri, come l’esempio di Banana Yoshimoto che grazie al successo da noi è diventata un fenomeno letterario. E ha fatto lo stesso pure con Daniel Pennac, Isabelle Allende e Jonathan Coe.

L’editore si è fatto portavoce di autori stranieri nel nostro paese come dicevo e sin dagli esordi porta in Italia scrittori del calibro di Miller, Pasternak, Gomer, Samarago, Lessig e molti altri; non dimenticando allo stesso tempo i talenti nostrani come Tabucchi (da sempre con loro) De Luca, Baricco, Benni, Serra, Maggiani e Rumiz. Di nomi da fare ce ne sarebbero molti altri alcuni dei testi pubblicati da Feltrinelli sono in fatti sinonimo di eccellenza, italiana e mondiale.

Se il filone editoriale è cambiato con il tempo, senza poter identificare più una linea chiara e precisa, le edizioni sono di certo ben curate, come d’altronde le traduzioni (dal classico al contemporaneo) con idee delle volte semplici ma originali. Con l’universale economica poi abbatte i prezzi di copertina e porta sia titoli mainstream che letteratura alla portata di tutti.

Devo ammettere che la Feltrinelli editore è una delle mie case editrici preferite, perché con un occhio attento ha sempre proposto testi italiani e stranieri che mi hanno colpito per la loro cura e contenuto, offrendo un catalogo che contiene opere sì commerciali, ma allo stesso tempo dando voce e stampa ad alcuni dei grandi scrittori di questo secolo.
Un editore con un marchio forte e ben riconoscibile, con carattere che mi dà sempre l’idea di comprare un libro di qualità assieme e loro copertine colorate e economiche popolano gran parte della mia libreria, ma anche quelle di molti lettori, dando alla cultura colore e storie straordinarie.

Giorgia

Per altre notizie sul mondo dell’editoria potete andare qui

Le fonti che ho usato per questo articolo
https://www.feltrinellieditore.it/collane-feltrinelli/
https://www.lafeltrinelli.it/fcom/it/home/pages/infoutili/storia
https://www.illibraio.it/intervista-inge-feltrinelli-60-anni-222877/
http://www.lombardiabeniculturali.it/archivi/soggetti-produttori/ente/MIDB0013D9/
http://www.treccani.it/enciclopedia/giangiacomo-feltrinelli_(Dizionario-Biografico)/

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *