editoria digitale recensione libro di letizia sechi

Sulla Scrittura: Editoria digitale di Letizia Sechi

Reading Time: 2 minutes
Editoria digitale Book Cover Editoria digitale
Letizia Sechi
Manuale
Apogeo
2010
Cartaceo- Ebook
238

Questo testo propone uno spaccato sul panorama dell'editoria digitale, illustrando i presupposti che ne favoriscono la diffusione e analizzando nel dettaglio linguaggi, formati, dispositivi e concrete esperienze editoriali, con un occhio di riguardo ai problemi pratici legati alla produzione dei libri digitali e ad alcune criticità come quelle poste - per esempio - dal copyright.
Queste le domande intorno a cui si sviluppa il discorso: cos'è l'editoria digitale? Su quali prodotti si concentra? Come vengono distribuiti? In quali formati? Come cambia il flusso di lavoro sul contenuto? Al centro una riflessione sull'alternativa tra libri stampati e libri elettronici, e un'analisi sulle possibilità offerte da nuove tecnologie per la presentazione dei contenuti. Senza dimenticare che attraverso il Web e i motori di ricerca "trovare e leggere" è diventato più semplice e veloce.
Un libro per riconsiderare il processo che porta un contenuto al lettore. In pratica per imparare a fare "editoria digitale".
 

Per la mia rubrica SullaScrittura questa volta ho affrontato un testo diverso dal solito, che parla di editoria ma nelle sue applicazioni più futuristiche: il titolo in questione è Editoria digitale di Letizia Sechi.

Il manuale affronta l’argomento libri e digitale a tutto tondo, partendo dallo sviluppo di intenet e le conseguenze che ha avuto sulla diffusione della cultura e letteratura, per arrivare ad analizzare tutte le forme di ebook all’epoca della sua uscita. Esamina anche dei i differenti tipi di device per la lettura dei libri elettronici e tratta pure delle ripercussioni sul mercato editoriale e della divisone dei nuovi compiti in una redazione.

Lo scritto si presenta a tratti molto tecnico, e alterna alle spiegazioni moltissime note con riferimenti, terminologie, fonti per poter approfondire ulteriormente il soggetto della ricerca dell’autrice.

In pratica ci troviamo di fronte a un manuale ben curato, che sa di quel che parla e lo fa in maniera competente. Alcune parti devo ammettere che sono più ostiche da seguire, come l’analisi molto attenta sui vari formati di ebook, mentre in altri è più fluido e scorrevole.
Nonostante sia infatti un volume sintetico, questo testo fa una panoramica a 360 gradi sull’argomento.

L’unica pecca è che Editoria digitale è un po’ datato (è stato pubblicato nel 2010, quindi ha dieci anni) e ogni tanto lo si sente quando si legge: alcuni dati e tecnologie, visto i nostri tempi moderni non si fermano e non lasciano il passo a nulla, sono già obsolete oppure non ne sono state nominate altre più moderne, come ad esempio i recenti modelli di ereader.
Non voglio fargliene una colpa, anzi, è normale essere soppiantati in fretta dalla tecnologia parlando della tecnologia stessa.

Bisogna ammettere che il testo offre comunque una rassegna completa sul l’argomento, significativo di certo a livello storico e per le sue condiderazioni generali sul mondo dell’editoria e dei cambiamenti che questa grande rivoluzione digitale apporterà, o ha già apportato, in questo mercato.

Ho trovato il libro molto utile, stimolante e completo. Benché la sua autrice affermi spesso che sia una sola introduzione all’argomento, l’opera offre una solida base sul tema proposto, che a parer mio andrebbe addirittura studiata e approfondita in più letture per coloro che vogliono assimilare completamente i molti contenuti proposti.

Quindi, concludendo, Editoria Digitale per me è un grande sì, uno dei libri SullaScrittura migliori che ho letto da quando ho iniziato ad approfondire l’argomento che. Un manuale che è pure in questo caso una risorsa gratuita (almeno per il formato ebook, mentre il cartaceo è acquistabile al prezzo di €8,41 su Amazon), ma lo stesso non rinuncia a una grandissima qualità e professionalità, dando contenuti nuovi, originali e sviluppati in maniera da renderlo un volume interessante per gli addetti i lavori o anche solo ai curiosi.

Se volete leggere il libro, potete acquistarlo al link affiliato Amazon.

Se volete leggere altri consigli di lettura invece vi invito nella sezione del blog Le recensioni di Book-tique.

Alla prossima con un nuova recensione!

Giorgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *