L'uomo e il mare poesia baudelaire

La poesia della settimana: L’uomo e il mare di Charles Baudelaire

Reading Time: < 1 minute

Come da tradizione è venerdì ed è tempo di poesie. I versi che ho scelto questa volta sono del poeta maledetto, il dandy Charles Baudelaire, e la poesia porta il titolo di L’uomo e il mare.

Per leggere altre poesie dell’autore le trovate sul blog, mentre per leggere della sua vita potete andare su questo link.

Eccovi il testo di L’uomo e il mare:

 

Sempre il mare, uomo libero, amerai!

perché il mare è il tuo specchio; tu contempli

nell’infinito svolgersi dell’onda

l’anima tua, e un abisso è il tuo spirito

non meno amaro. Godi nel tuffarti

in seno alla tua immagine; l’abbracci

con gli occhi e con le braccia, e a volte il cuore

si distrae dal tuo suono al suon di questo

selvaggio ed indomabile lamento.

Discreti e tenebrosi ambedue siete:

uomo, nessuno ha mai sondato il fondo

dei tuoi abissi; nessuno ha conosciuto,

mare, le tue più intime ricchezze,

tanto gelosi siete d’ogni vostro

segreto. Ma da secoli infiniti

senza rimorso né pietà lottate

fra voi, talmente grande è il vostro amore

per la strage e la morte, o lottatori

eterni, o implacabili fratelli!

 

Charles Baudelaire

Se volete leggere altre poesie, venite nella sezione delle Poesie di Book-tique.

Al prossimo venerdì con una nuova poesia.

Buon fine settimana

Giorgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *