La poesia della settimana: Nel principio di Primo Levi

La poesia della settimana: Nel principio di Primo Levi

Reading Time: < 1 minute

Come ogni settimana è il momento dei versi settimanali; questo venerdì ho deciso di proporvi dei versi di dal titolo Nel principio di Primo Levi, poeta, scrittore ebreo che ha narrato la sua tremenda esperienza nei campi di concentramento attraverso le sue parole.

Per leggere della sua vita dello scrittore potete andare su questo link.

Eccovi il testo di Nel principio:

 

Nel principio

Fratelli umani a cui è lungo un anno,
Un secolo un venerando traguardo,
Affaticati per il vostro pane,
Stanchi, iracondi, illusi, malati, persi;
Udite, e vi sia consolazione e scherno:
Venti miliardi d’anni prima d’ora,
Splendido, librato nello spazio e nel tempo,
Era un globo di fiamma, solitario, eterno,
Nostro padre comune e nostro carnefice,
Ed esplose, ed ogni mutamento prese inizio.
Ancora, di quest’una catastrofe rovescia
L’eco tenue risuona dagli ultimi confini.
Da quell’unico spasimo tutto è nato:
Lo stesso abisso che ci avvolge e ci sfida,
Lo stesso tempo che ci partorisce e travolge,
Ogni cosa che ognuno ha pensato,
Gli occhi di ogni donna che abbiamo amato,
E mille e mille soli, e questa
Mano che scrive.

Primo Levi

Se volete leggere altre poesie, venite nella sezione delle Poesie di Book-tique.

Al prossimo venerdì con una nuova poesia.

Buon fine settimana

Giorgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *