Storie di sfigati che hanno spaccato il mondo recensione libro

Recensione di Storie di sfigati che hanno spaccato il mondo

Reading Time: 2 minutes
Storie di sfigati che hanno spaccato il mondo Book Cover Storie di sfigati che hanno spaccato il mondo
Francesco Dominelli e Alessandro Locatelli
Biografico
Longanesi
2019
Cartaceo- Ebook - Audiolibro
304

In questo nuovo volume, gli autori della pagina Facebook “Se i social network fossero sempre esistiti” raccontano venti storie di disagio, facendo luce sulle biografie di altrettanti personaggi che hanno spaccato il mondo nonostante il mondo si sia accanito su di loro come gli invitati sul buffet di un matrimonio. Se nessuno si stupirà di trovare Giacomino “Mainagioia” Leopardi in questo elenco di celebri sfigati, altri illustri protagonisti del libro vi lasceranno a bocca aperta. Passerete insieme a Frida Kahlo attraverso gli “incidenti” della vita, scoprendo che a volte un bel bicchiere di tequila è il rimedio miracoloso a ogni male. Scenderete negli abissi tormentati di Poe, il poeta dell’orrore che preferiva una gita al cimitero alla compagnia dei suoi simili ancora in vita. E quando andrete a passeggio con Van Gogh vi assicuriamo zero noia, qualche gita in manicomio e più di qualche malattia venerea! Di certo c’è – e i nostri sfigati lo confermano – che, quando incontra il genio, nemmeno la sfiga resiste. D’altronde, come cantava Il Faber, dai diamanti non nasce niente, dal letame nascono i fior.

Ho dato una seconda chance agli audiolibri e questa volta devo ammettere che è andata meglio del previsto.
Il libro che ho ascoltato è stato Storie di sfigati che hanno spaccato il mondo, edito da Longanesi e scritto da Francesco Dominelli e Alessandro Locatelli della pagina Facebook Se i social network fossero sempre esistiti, che io ho ascoltato grazie al mio abbonamento con Audile.it.

Storie di sfigati che hanno spaccato il mondo è una collezione di biografie di personaggi più che celebri: da Charles Bukowski, a Frida Kahlo, a Mary Shelley a Giacomo Leopardi, da Freddi Mercury a Vincent Van Gogh. Biografie dunque di personaggi più che celebri, che però hanno avuto un inizio da sfigati: emarginati, bullizzati, nati con problemi fisici, a rimanere nella storia indelebilmente.

Un libro che in chiave ironica ci racconta di personaggi di certo non convenzionali che delle loro debolezze sono riusciti a fare la propria forza, che molte volte non hanno vissuto una vita integerrima ma al contrario fuori dagli schemi e andando anche troppo controcorrente, ma a oggi rimangono icone nei loro campi.

Quindi Storie di sfigati che hanno spaccato il mondo è una collezione di biografie di persone anticonvenzionali, raccontata in chiave ironica. Le storie raccontate solo colorate da un linguaggio che tutti possono comprendere, il linguaggio dei giovani, dei social, facendo sbellicare il lettore dal ridere, con battute irriverenti e commenti sarcastici che fanno godere della lettura di questo volume.

Imparare qualcosa divertendo è dunque possibile? Certo! I personaggi di questo volume sono presi dal mondo della musica e il cinema, ma anche dall’arte e in grandissima parte della letteratura. Se a un ragazzo a scuola la storia come quella di Leopardi venisse raccontata in questo modo, credo che probabilmente finita la lezione se la ricorderebbe di certo di più che nelle lezioni in cui lo si fa passare per un pessimista studioso (cosa che credo sia capitata a tutti o quasi).
Ho trovato per questo brillante affrontare una serie di personaggi come questi in maniera così scanzonata e irriverente, un modo diverso per affrontare il genere della biografia e renderlo alla portata di tutti.

Dunque, Storie di sfigati che hanno spaccato il mondo io lo consiglio un po’ a tutti, come lettura leggera ma anche educativa, per conoscere la storia di molti personaggi che a oggi vengono considerati icone, ma sono partiti dallo status di sfigati, e lasciarsi ispirare da come la loro influenza ha avuto conseguenze sul mondo che conosciamo oggi.

Se volete leggere il libro, potete acquistarlo al link affiliato Amazon.

Se volete leggere altri consigli di lettura invece vi invito nella sezione del blog Le recensioni di Book-tique.

Alla prossima con una nuova recensione!

Giorgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *