SullaScrittura: Recensione di Manuale di Scrittura creativa di Roberto Cotroneo

Reading Time: 3 minutes
Manuale di scrittura creativa
Roberto Cotroneo
Saggistica
Lit
2011
Cartaceo
220

"Ve lo sarete chiesto molte volte. Avete una storia, una storia vostra. Volete scriverla. Cominciate, ma poi in quelle dieci pagine che avete davanti vi sembrerà di avere esaurito tutto quello che c'era da scrivere. A quel punto guardate i libri della vostra biblioteca e vi domandate: come hanno fatto questi signori a scrivere duecento o trecento pagine di storie bellissime?". Grazie ai consigli di Roberto Cotroneo, imparerete quali sono i processi creativi che portano alla scrittura, quali decisioni prendere prima di cominciare a scrivere un testo narrativo, quali tecniche usare e in quali tranelli è opportuno non cadere. Esercizi pratici vi aiuteranno a capire come si costruisce una trama narrativa, i dialoghi e le digressioni, come descrivere ambienti e situazioni, come creare i personaggi, come tirare fuori il vostro stile. Non mancheranno le voci fuori campo di esperti come Andrea Camilleri, Stas' Gawronski, Roberto Gilodi e Piergiorgio Nicolazzini, che vi verranno in soccorso suggerendovi quali libri consultare, quali scuole di scrittura poter frequentare, quali editori contattare per vedere finalmente il vostro libro pubblicato. Per chi ha provato almeno una volta l'ansia da pagina bianca, per chi è uno scrittore ma non lo sa ancora: la teoria è questa, la passione la vostra.

Oggi vi parlo di uno degli ultimi libri che ho finito nel 2019, ma non è un romanzo ma un volume SullaScrittura. Il libro di questa volta è un testo che parla di come scrivere bene, e che ho trovati molto utile e interessante, dal titolo di Manuale di scrittura creativa firmato da Roberto Cotroneo.

Roberto Cotroneo è un giornalista e scrittore, autore tra gli altri di di Chiedimi Chi Erano I Beatles: Lettera A Mio Figlio Sull’amore Per La Musica (2003), Se una mattina d’estate un bambino (1994) e Questo amore (2006).

Di cosa parla Manuale di scrittura creativa?

Il manuale di scrittura creativa di Cotroneo è diviso in una serie di capitoli, organizzati tutti nello stesso modo, ovvero un’introduzione, che è una dichiarazione d’intenti spiegando di cosa tratta il capitolo, una parte teorica, una sezione con diversi esempi e per finire un esercizio pratico da svolgere per ogni tema trattato.

Gli argomenti in esso sviluppati sono tra i più disparati, tra cui Motivazione, Trama e la sua costruzione, Incipit, prospettiva, Descrizioni, Dialoghi, Stile, Fonti, Temporalità degli eventi, ma anche la pubblicazione.

Un volume validissimo che con schiettezza e serietà parla di come scrivere e spiega trattando alcuni temi fondamentali per affrontare la stesura di un racconto più o meno lungo.

Questo non è il solito manuale che promette cose e non le mantiene, non è il solito manuale che parla di grammatica, di come diventare scrittore ma non dice niente di nuovo, senza metterci del suo, senza avere un contenuto proprio: questo cerca veramente di insegnare come si scrive bene e delle tecniche per sfruttarla al meglio.
A parlare di ciò un autore e giornalista che con le sue competenze dal punto di vista di vive di questo mestiere, senza la fama dei venditori di bestseller internazionali certo, ma con delle pubblicazioni di successo alle spalle, e una competenza quindi “certificata”, con efficacia e suggerimenti pratici sensati racconta cosa è la buona tecnica, offrendo preziosi consigli e esercizi per praticarla al meglio.

Cotroneo ci parla di come scrivere un dialogo efficiente, di come render credibili i personaggi e l’ambiente circostante, spiega l’importanza delle fonti, come rendere efficaci le descrizioni. Ci fa presente anche l’importanza di scrivere tutti i giorni, poco ma con costanza, consiglia di non fare scalette ma sentire la storia che ti parla e scrivere senza fare troppi programmi; ci parla di come pubblicare, come proporsi ad un editore e come evitare gli editori truffaldini.

La parte che ho trovato più interessante è quella sullo stile; a riguardo, infatti, l’autore parla di stile non come cosa personale e imprescindibile, ma come qualcosa di malleabile, che si può modificare in base alla storia che si scrive, cambiando la propria cifra a seconda del tipo di testo che si sta scrivendo in quel momento.

Altra cosa interessate è che questo è il primo saggio che leggo di questo genere che non cita come modelli grandi pezzi letterari, non è un corso di lettere camuffato da uno di scrittura, ma usa degli esempi studiati dall’autore per questo libro, senza scomodare, come dice lui, i grandi della letteratura ne mettere sotto pressione con termini di paragone quasi irraggiungibili scrittori acerbi che cercano di migliorare.

Per chiudere, Manuale di scrittura creativa è un volume che cerca i trattare tutti gli argomenti fondamentali dello scrivere in maniera breve ma non superficiale; uno dei migliori testi letti fino a questo momento al riguardo, un corso base di scrittura che mi sento di consigliare a un po tutti quelli che vogliono scrivere qualcosa.

Se vuoi acquistare il libro perché ti è piaciuta la mia recensione, qui trovi il link affiliato amazon.

Per altri consigli di lettura invece dai un’occhiata alle altre Recensioni di Book-tique.

Alla prossima!

Giorgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *