I consigli del mese: Marzo Libri e Follia

I consigli del mese – Marzo, libri e follia

Reading Time: 2 minutes

Marzo pazzerello, dice un proverbio che tutti conoscono.
Partendo da questo modo di dire, ho deciso di dispensarvi i miei consigli del mese proprio su questo tema: la follia.
Eccovi i cinque titoli che ho scelto per voi a tema Libri e Follia:

Una stanza piena di gente, Daniel Keyes.

Tratto da una storia vera, il primo libro che mi è venuto in mente è Una stanza piena di gente. La storia racconta la biografia di Billy Milligan, un uomo che anni fa è salito alla ribalta mediatica perché affetto del disturbo di personalità multipla: ventiquattro identità che convivono nella stessa persona, tutte diverse tra loro e con differenze caratteriali molto precise e definite. Il libro è stato scritto da Daniel Keyes nel 1981 in collaborazione con Milligan, e l’anno scorso proprio su questo romanzo biografico è stato ispirato il film Split.

Musica, Yukio Mishima.

Un altro libro che ho scelto per il tema Libri e Follia è Musica. Il romanzo dello scrittore giapponese racconta dal punto di vista di una psichiatra, lo studio del caso clinico di una ragazza che dice di non sentire in alcun modo la musica, chye nel corso della storia scopriremo è la metafora del piacere sessuale. Un romanzo forte, che ci fa avvicinare alla psicanalisi, raccontando l’intricata storia di Reiko, esplorando il mistero della musica come se fosse un giallo.

Don Chisciotte della Mancia, Miguel de Cervantes.

Parlando di libri e follia è difficile non pensare a un grande classico: Don Chisciotte della Mancia e la sua lotta ai mulini a vento. Una storia epica e conosciuta ai più, che ci fa assistere alle vicende di Don Chisciotte, appassionato di romanzi cavallereschi, che gira la Spagna assieme a Sancho Panza, alla ricerca di avventura trascinandolo nel suo mondo visionario e le sue immaginifiche avventure.

Uno nessuno centomila, Luigi Pirandello.

Per quanto riguarda la follia nostrana, ho deciso di consigliarvi un altro classico, del grande Pirandello, Uno nessuno centomila. La storia racconta di un uomo qualunque che un giorno, su suggerimento della moglie, si accorge che il suo naso è storto. Questo piccolo evento, scatenerà una profonda crisi esistenziale che lo porterà a rivalutare completamente la sua esistenza, e lo trascinerà alla follia.

Follia, Patrick McGrath

L’ultimo libro che ho scelto per voi come consiglio di marzo è Follia di Patrick Mc Grath, che dal titolo rispecchia a pieno il tema. Un romanzo psicologico che racconta un’ossessione sessuale, narrata dal punto di vista di uno psichiatra. Sullo sfondo di un manicomio vittoriano, il dottore spiega il caso più conturbante che abbia mai trattato: la passione di stella, moglie di un altro psichiatra,e Edgar artista macchiatosi di uxoricidio, focalizzando il tema dei libri e follia anche su la perversione dell’occhio clinico che lo osserva e ne parla.

Anche per questo mese ho finito i miei consigli, conoscete altri libri a tema follia?

Giorgia

 

Per altri consigli e curiosità sul mondo dei libri venite a trovarmi qui

2 pensieri su “I consigli del mese – Marzo, libri e follia

  1. Adorabile l’idea di una sezione consigli dedicata alla follia nei libri, non posso non espormi nel spingere in particolar modo ‘Follia’, titolo che non solo esplora l’ossessione sessuale ma ne sviscera i più tetri e profondi tratti, costruendo un ambientazione gotica che sbalordisce e attrae il lettore, disarmandolo. Anche di questa storia esiste una trasposizione cinematografica, che, a mio parere, andrebbe approcciata solo dopo la lettura del libro. Sempre sullo stesso filone ci sono molte altre opere dello stesso autore, io in particolare ho letto ‘Trauma’ e ‘Spider’, entrambi interessanti, ho invece appena cominciato ‘La guardarobiera’ l’ultimo titolo uscito di McGrath e promette decisamente bene. Un po’ anche per via della mia passione per la psichiatria, amo particolarmente leggere romanzi che riguardano la psiche in tutte le sue componenti, li trovo quasi sempre pronfondi e mai banali e allo stesso tempo riescono a toccare corde nascoste nell’animo di tutti.

    1. Grazie mille per l’intervento Francesca, soprattutto per i consigli dati su McGrath, titoli che non conoscevo e di certo aggiungerò alla mia lista delle prossime letture!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *