lo sfavillante mondo de il grande gatsby

Lo sfavillante mondo de Il Grande Gatsby, di F.S. Fitzgerald

“Ero dentro e fuori, contemporaneamente incantato e respinto dall’inesauribile varietà della vita.”  Era da tempo che volevo leggere il Grande Gatsby di Francis Scott Fitzgerald. Primo perché ho visto l’ultimo film, quello del 2013 con il mio amato Di Caprio, e l’ho adorato. Secondo perché ho letto alcuni racconti di Fitzgerald ed ho apprezzato il suo…Continua la lettura di Lo sfavillante mondo de Il Grande Gatsby, di F.S. Fitzgerald

Il vecchio e il mare, tra introspezione e lotta contro l'oceano

Il vecchio e il mare, tra introspezione e lotta contro l’oceano

“Nessuno dovrebbe mai restar solo, da vecchio, pensò. Ma è inevitabile.” Ernest Hemingway è uno dei più grandi scrittori americani. Una vita un po’ dissoluta, un carattere burbero e un grande amore per l’alcol hanno contribuito a creare nel pubblico l’immagine di scrittore maledetto. Prima di oggi, però, non avevo mai letto nulla del grande Hemingway.…Continua la lettura di Il vecchio e il mare, tra introspezione e lotta contro l’oceano

Lo strano caso del dr Jekyll e Mr Hyde, le contraddizioni e l'oscurità dell'animo umano

Lo strano caso del dottor Jekyll e Mr. Hyde, le contraddizioni e l’oscurità dell’animo umano

“Il lato perverso della mia natura, era meno sviluppato del lato buono di cui m’ero spogliato; e con questo si spiega il fatto che Edward Hyde era tanto più basso e giovane di Henry Jekyll. Come la bontà splendeva nell’aspetto dell’uno, così la depravazione era scritta sul volto dell’altro. Il male (che credo sia la…Continua la lettura di Lo strano caso del dottor Jekyll e Mr. Hyde, le contraddizioni e l’oscurità dell’animo umano

L'agrodolce storia di Margherita Dolcevita, romanzo di Stefano Benni

L’agrodolce storia di Margherita Dolcevita

“Beh, lo confesso, il treno mi erotizza, perché penso che lì incontrerò il mio grande amore. Immaginavo che da un momento all’altro sarebbe entrato nello scompartimento. Come sarebbe stato? Un giovane rivoluzionario come il Che del poster? Un bruttino intellettuale e dolcemente triste come il cantante dei Radiohead? Una lesbica nera vestita da Batgirl? Il…Continua la lettura di L’agrodolce storia di Margherita Dolcevita

Pulp, un Bukowsky a fine carriera con un noir surreale

Pulp, un Bukowski a fine carriera con un noir surreale

“La maggior parte della gente era matta. E la parte che non era matta era arrabbiata. E la parte che non era né matta né arrabbiata era semplicemente stupida.” Qualche anno fa alcuni amici mi consigliarono di leggere Bukowski. Era il tormentone dell’estate per me, molto di “moda” e le persone che me lo suggerivano…Continua la lettura di Pulp, un Bukowski a fine carriera con un noir surreale

booktique PoeticamenteVenerdì - É come una marea, Pablo Neruda

PoeticamenteVenerdì – É come una marea, Pablo Neruda

Per questa settimana, per PoeticamenteVenerdì vi ripropone uno dei miei poeti preferiti, Pablo Neruda, con É come una marea. “É come una marea E’ come una marea, quando lei fissa su me i suoi occhi neri, quando sento il suo corpo di creta bianca e mobile tendersi a palpitare presso il mio, è come una marea,…Continua la lettura di PoeticamenteVenerdì – É come una marea, Pablo Neruda

La Fata Carabina, il secondo brillante capitolo del Ciclo dei Malaussène book-tique

La Fata Carabina, il secondo brillante capitolo del Ciclo dei Malaussène

TITOLO:    La Fata Carabina AUTORE:  Daniel Pennac EDITORE: Feltrinelli, 2013 “Uno crede di portare fuori il cane a fare pipì mezzogiorno e sera. Grave errore: sono i cani che ci invitano due volte al giorno alla meditazione.” La prima volta che sono entrata da Libribelli, la bellissima libreria libera dove faccio la volontaria ogni…Continua la lettura di La Fata Carabina, il secondo brillante capitolo del Ciclo dei Malaussène

PoeticamenteVenerdì - Quando Dio creò l’amore, Charles Bukowski

PoeticamenteVenerdì – Quando Dio creò l’amore, Charles Bukowski

Questo venerdì per la mia rubrica di poesia, PoeticamenteVenerdì, vi suggerisco dei versi di uno dei miei autori preferiti: Charles Bukowski. Hank, oltre ad essere stato un grande scrittore e precursore di quella che fu la beat generation, fu uno straordinario e prolifico poeta, regalando al suo pubblico una moltitudine di versi. Ecco a voi Quando…Continua la lettura di PoeticamenteVenerdì – Quando Dio creò l’amore, Charles Bukowski

BOOK-tique "Un oscuro scrutare"di Philip K. Dick: droga, ansie e fantascienza realistica

“Un oscuro scrutare”di Philip K. Dick: droga, ansie e fantascienza realistica

TITOLO:   A scanner darkly. Un oscuro scrutare AUTORE: Philip K. Dick EDITORE: Fanucci, 2006   “L’abuso della droga non è una malattia, ma una decisione, come quella di andare incontro ad una macchina che si muove. Questo non si chiama malattia, ma mancanza di giudizio.” Devo fare una confessione al mondo, sono una nerd…Continua la lettura di “Un oscuro scrutare”di Philip K. Dick: droga, ansie e fantascienza realistica

Le indecisioni del lettore: E-Reader vs Carta stampata book-tique

Le indecisioni del lettore: E-Reader vs Carta stampata

Penso che nella vita le opinioni non debbano mai essere assolute, anche perché prima o poi ti capita l’occasione giusta che ti fa entrare il tarlo nella testa. Questo è quello che mi è successo in merito alla discussione più frequente nella mente del lettore accanito come me: e-reader o carta stampata? Quando uscì il primo Kindle, devo ammettere che…Continua la lettura di Le indecisioni del lettore: E-Reader vs Carta stampata