Giorgia Chiaro/ ottobre 6, 2018/ #Condilibri, Autori Emergenti/ 0 comments

Settembre è iniziato, e ormai bello che terminato. Ma non mi sono scordata di #Condilibri questo mese, lo giuro.
Per chi non lo sapesse, #Condilibri è un mini contest letterario a cadenza mensile, organizzato dal gruppo facebook che amministro, Autori Emergenti la rete. Ogni mese c’è un tema nuovo, ed un nuovo vincitore decretato dalla giuria di blogger; cosa si vince? La condivisione del proprio libro!
Il mese scorso il tema era Racconti ambientati nei corridoi scolastici, in onore del tanto temuto ritorno a scuola. La vincitrice è stata la cara Elena Matassini con un racconto che è di una dolcezza infinita e disarmante, dal tutolo Andrea il supereroe che ha conquistato me e i nostri imperturbabili giurati.
In esclusiva su Book-tique eccovi il racconto Vincitore, Andrea il supereroe:

Per Claudia, Eleonora e Raffaella.
Salve professoresse, sono la mamma di Andrea, un bambino che da quest’anno sarà un nuovo vostro alunno. Ho piacere di presentarvelo prima, attraverso una piccola lettera che ho scritto io, ma attraverso la voce di Andrea anche perché lui non è in grado di poterla scrivere da solo.
Care “maestre”, mi chiamo Andrea e da quest’anno sarò un vostro nuovo alunno. Vi scrivo questa lettera per farmi conoscere e per spiegarvi tante cose.
Negli ultimi cinque anni, sono stato in una scuola in cui mi hanno definito un bambino speciale. Adoro giocare con i bidoni, mi piace il rumore del sacchetto, il fatto che dentro si possano mettere demtro le cose e anche se li nascondete io li trovo lo stesso. Potrà capitare a volte che mi vedrete con le mani nelle mutande, ma sappiate che ho scoperto da poco cosa c’è nascosto lì sotto, e senza malizia studio parti del mio corpo a me sconosciute. Mangio solo gli anellini al pomodoro, le maestre hanno provato a farmi assaggiare anche le stelline o altro, ma a me piacciono quelli. Amo tantissimo la musica: i Queen e le colonne sonore di Harry Potter, le maestre me le facevano ascoltare spesso e io mi rilassavo sopra quei pouf giganti (ne avevo uno tutto mio blu).
I compagni della vecchia scuola hanno imparato che quando mi mordo le mani fino a farmi uscire il sangue, è semplicemente perché non riesco sempre a gestire la rabbia. Ditelo ai compagni nuovi così non si spaventano! Poi mi piace tanto salire su una sedia ed essere elogiato come Giulio Cesare, le mie maestre lo facevano sempre, mi dicevano:<> e sia loro che i miei amici si inchinavano mentre io ridevo come un matto. Non riesco a comunicare come gli altri bambini, vorrei parlare giuro, ma non ce la faccio e quando ci provo escono più che altro dei vocalizzi che però fanno sorridere. Forse a volte, sono un po’ manesco ma io sono Superman, ho la super forza e non sempre la controllo e talvolta, mi capita di stringere troppo forte qualcuno, ma è il prezzo che i supereroi devono pagare no? Per i miei genitori non sono semplice da gestire, sono molto molto attivo, tuuuuuuttto il giorno, quando sono felice saltello e batto batto le manine, tant’è che per colpa delle lamentele dei vicini che non capivano il mio essere speciale,abbiamo dovuto traslocare spesso. Mamma e papà sono molto preoccupati perché essendo io un bambino autistico, hanno molta paura che io non possa trovarmi bene in questa nuova scuola. Ma sono sicuro che dopo avere letto questa lettera, voi “maestre” sarete in grado di far capire ai miei nuovi amici che sono un gran giocherellone, che sono buono e che non sono in grado di fare male a una mosca; sì è vero ho le mie fisse ma chi non le ha? Spiegate agli altri bambini che sono un supereroe. Ora vi saluto perché devo preparare lo zaino di Spiderman con i quaderni a quadretti grossi per i miei disegni, l’astuccio con le matite nuove tutte in fila per colore e la punta ben fatta, perché adoro mettere in ordine le cose. A settembre care “maestre” so già che mi troverò molto bene, lo sento!
Andrea il supereroe.

Elena Matassini

i diritti di questo racconto sono dell’autrice.

Vi è piaciuto il racconto?

Se la risposta è si vi segnalo il Romanzo di Elena MAtassini, Sogno di donna. Potete avere tutte le info sul libro qui –> Sogno di donna.

Ringrazio sempre la mitica giuria di blogger che valuta assieme a me questi racconti:

La libraia matta 90
A tutto volume libri con Gabrio
Il Labirinto dei libri
Mirabilia Blog
Ec_Shivers’

Al mese prossimo per un altro racconto in esclusiva per voi!

Giorgia

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*