È maggio

Poetocamentevenerdì – È maggio di Giovanni Pascoli

La poesia che vi propongo per la settimana è di uno dei grandi della poesia del nostro paese: Giovanni Pascoli. Vorrei celebrare con i suoi versi il mese nuovo che è appena iniziato.
Ed è per questo che ho scelto: È maggio, una breve filastrocca allegra e che dona gioia, che festeggia il mese che è appena iniziato.

Eccovi il testo della poesia:

È maggio

A maggio non basta un fiore.
Ho visto una primula: è poco.
Vuol nel prato le prataiole:
è poco: vuole nel bosco il croco.
E’ poco: vuole le viole; le bocche
di leone vuole e le stelline dell’odore.
Non basta il melo, il pesco, il pero.
Se manca uno, non c’è nessuno.
E’quando è in fiore il muro nero
è quando è in fiore lo stagno bruno,
è quando fa le rose il pruno,
è maggio quando tutto è in fiore.

Giovanni Pascoli”

Alla prossima settimana, con un altra poesia 🙂

Giorgia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *