Giorgia Chiaro/ aprile 26, 2018/ consigli di lettura, cultura, Varie/ 0 comments

Cari lettori, vi chiedo scusa se nell’ultimo periodo è venuta a mancare quella continuità nel pubblicare articoli e riflessioni, ma vengo da un mese che mi ha scombussolata tanto, troppo.

Cerco però di tenere vive nel blog le rubriche che più mi piacciono e “I consigli del mese” è una di queste; con la promessa di tante novità in arrivo, ma specialmente di ritrovare la costanza per voi.
Questo mese, essendo in Aprile e la primavera è esplosa tra di noi finalmente, ho pensato a un tema legato proprio a uno dei miei periodi preferiti dell’anno.
La primavera è quel momento dell’anno in cui il mondo si risveglia dal torpore dell’inverno, dove i fiori iniziano a sbocciare, e il verde torna a regnare sovrano. La primavera è per eccellenza la stagione della rinascita, e dunque ho deciso di proporvi proprio tale accostamento per i consigli di lettura del mese di Aprile: Libri e rinascita.
Ecco per voi i quattro libri di primavera che ho selezionato per voi:

Siddartha, Hermann Hesse.


Un grandissimo classico della letteratura mondiale, un romanzo di formazione che tutti dovrebbero leggere almeno una volta nella vita, la cui lettura mi ha personalmente segnata in maniera particolare. La storia narra del giovane Siddartha, che intraprende un viaggio, dopo aver abbandonato tutti i beni materiali per la ricerca del suo scopo nella vita, di sé stesso. Un cammino tortuoso, che lo porterà a capire veramente chi egli sia, per rinascere più consapevole a nuova vita. Un libro che dona pace e fiducia, da leggere assolutamente quando si parla di libri e rinascita.

Mangia prega ama, Elizabeth Gilbert.


La seconda proposta del mese è un libro che racconta la storia della crescita personale della sua protagonista: Mangia Prega Ama. Autobiografia della sua scrittrice, il romanzo inizia parla di una donna in piena crisi esistenziale: ha una bella vita, un buon lavoro, una casa e un marito, ma a lei questo non basta. Non si sente felice e decide di lasciare il suo compagno di vita; una relazione di transizione con un altro uomo non aiuterà a migliorare la situazione, anzi, provocherà ancora più tristezza nella donna che deciderà di fare un cambio radicale. Parte prima per l’Italia dove ricomincia a apprezzare di nuovo i sapori della cucina, dopodiché va in India a meditare per mesi ritrovando la spiritualità perduta, per poi trovare la serenità a Bali, in Indonesia. La strada di una donna in salita per ritrovare la pace interiore e la felicità, di certo da annoverare quando si parla di libri e rinascita.

L’ultima riga delle favole, Massimo Gramellini.


Un uomo cinico, e senza voglia ne speranza di felicità, si ritrova in un posto incantato a fare un cammino di crescita interiore. Quale titolo migliore se non l’ultima riga delle favole per parlare di libri e rinascita?
Tomas è abbrutito dalla vita, e la vita stessa lo riporta sulla via della ricerca della felicità. Si ritroverà a percorrere un percorso popolato di maestri molto particolari, per ripulire la sua anima per tornare ad amare, sé stesso e l’esistenza stessa. Una dolce favola moderna per adulti, che ci racconta la rinascita a nuova vita di un uomo, un monito per tutti per ritrovare la strada per la felicità.

Un altro giro di giostra, Tiziano Terzani.


Un libro diverso dal solito Terzani, meno giornalistico e molto più personale. Gli ultimi viaggi di un uomo, passando da New York a sperduti paesi dell’India, il ritiro in un tempio induista e poi e sull’Himalaya. Viaggi non di reportage, ma alla ricerca di sé e di una cura contro il cancro che aveva colpito il giornalista. Un libro di forte crescita personale, consigliato di certo tra i libri di rinascita.

Avete altri titoli da suggerire per il tema del mese?
Fatemi sapere se leggerete o se avetegià  letto qualcuno di questi libri!

Ci rivediamo a Maggio, con i prossimi consigli del mese 🙂

Giorgia

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*