Giorgia Chiaro/ dicembre 1, 2017/ Poesia/ 0 comments

Inizia con oggi il primo giorno del mio mese preferito dell’anno. Per voi ho scelto una poesia a tema di Lina Galli dal titolo Dicembre.

Lina Galli è stata una poetessa e scrittrice istriana, quando l’Istria era ancora terra d’italia. 
Ecco i suoi versi dedicati a questo mese. 

Dicembre

Ecco dicembre! Dicembre,
sì vecchio e canuto,
col suo pesante fardello.
E sembra un buon poverello,
così, senza un fiore nè un frutto.
Viene sul mondo deserto,
dormiente sotto la neve…
La terra è arida e nera…
i rami stecchiti…
E come ulula il vento!
Che tristi lamenti!
Son forse bambini gementi,
i pini piangenti,
smarriti nelle tormente?
E viene, viene dicembre,
carico di doni.
Ne ha colmi il pesante fardello,
e le tremule mani
oscillano nell’alberello.
E viene il bianco Natale
col capo pieno di neve
e la gran stella lucente.
Stormiscon gli abeti leggeri,
fioriscon le siepi di brina…
e viene viene dicembre:
è carico di doni,
… viene per consolare.
Spoglia, è sì triste la terra
nel plumbeo abbraccio del mare!

Lina Galli”

La poetessa ci presenta un mese triste, spoglio, dove la natura muta e mostra a noi la sua parte più malinconica. Ma l’attesa che venga la fine del mese riesce a far dimenticare lo sconforto, portando con sé il Natale, a “consolarci tutti” con la sua gioia e i suoi doni.
Ecco perché questo mese è quello che preferisco in assoluto: il magico e bianco Natale <3

Per altre poesie, cliccate qui 🙂

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*