Giorgia Chiaro/ luglio 30, 2017/ citazioni, cultura, librerie, Varie/ 4 comments

“Un libro era per Tereza il segno di riconoscimento di una fratellanza segreta. Contro il mondo della volgarità che la circondava, essa aveva infatti un’unica difesa: i libri ”
– M. Kundera – L’insostenibile leggerezza dell’essere

Mi sembra giusto inaugurare Book-tique così. Non tanto perché sia una fan sfegatata di Kundera, ma perché anche a me, come per Tereza, capita di notare per strada chi ha in mano un libro.

Sorrido a chi legge in autobus, in treno, in un bar, per strada o su una panchina di un parco. Sbircio con sguardo malizioso i loro titoli e le copertine, cerco di intuire di che libro si tratta dalla copertina, di leggerne il titolo, come lo fanno.

Perché in fondo lo sappiamo che siamo un fratellanza segreta. Noi che andiamo in giro con un libro sotto il braccio o nella borsa siamo parte di un club segreto, quasi esclusivo. Quello che ci accomuna sono le esperienze che i nostri cari amici di carta e le loro pagine ci fanno vivere, i luoghi che ci fanno visitare, i sentimenti che ci fanno provare, le battaglie che ci fanno combattere.

Questo blog non vuole essere dunque solo mio, ma anche vostro; nostro. Un luogo dove poter condividere una grande passione, uno spazio in cui ci possiamo sentire meno soli in questo mondo, per difenderci tutti assieme con l’unico scudo che abbiamo: i Libri.

Giorgia

4 Comments

  1. Ciao Giorgia!! Sono felice di inaugurare la tua sezione commenti!! 😉
    Il nostro è veramente un club segreto nel quale pensieri, gesti e desideri, ci legano gli uni agli altri in modo sorprendente è indissolubile. Uscire da questo club è impossibile…una volta entrati, si rimane per volontà propria fino alla morte.
    Benvenuta nella fratellanza dei book blogger! A presto
    Nik

    1. Ciao Nik,
      con calore ti accolgo qui a Book-tique!
      Ti ringrazio del pensiero molto profondo e sono pienamente d’accordo con te. Leggere è vita.
      Grazie davvero per l’accoglienza, ti abbraccio
      Giorgia

  2. mia cara Giorgia, scopro con gioia questo amore che abbiamo in comune per i libri e per i luoghi che ne custodiscono l’odore e l’anima…

    1. Cara Zia,
      tu magari non ricorderai, ma tu mi iniziasti alla saga di Harry Potter… lo leggevi per il
      “piccolissimo” Vincenzo in spiaggia; incuriosita lo iniziai a leggere anche io, e così io mi sono appassionata alla saga.
      Grazie mille per il pensiero, davvero. Leggi le mie recensioni che usciranno nei prossimi giorni se ti va, spero ti piacciano i miei gusti letterari ❤
      Un abbraccio

Leave a Comment

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

You may use these HTML tags and attributes: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>
*
*